btn registro elettronico

ASSICURAZIONE

btn PON 2014 2020

btn albo

btn amm trasp

btn mad

btn acc civico

logo gdpr

logo safer internet day

click amazon

io leggo

banner giornalino per sito

telegram

logo etwinning

awarded etwinning school label

btn erasmus disegno

logo dislessia amica

logo generazioni connesse

testata grande2

Fin dalla sua fondazione, l'Istituto Comprensivo “Octavia” diventa subito luogo rilevante di educazione, aggregazione ed inclusione sociale per il territorio di riferimento.

La scuola promuove ogni forma di collaborazione con le famiglie degli alunni, riconoscendone il ruolo determinante per il successo formativo.
L'Istituto è costituito da 4 edifici (plessi Besso, Bertolotti, Monte Arsiccio e Maestre Pie Filippini) ed è raggiungibile attraverso la linea FM3 Roma Nord, che collega il quartiere Ottavia con il centro e la periferia nord della città e il trasporto pubblico. I plessi sono dotati ognuno di: sala multimediale attrezzata con una media di circa 15 postazioni e almeno una LIM. Ogni classe della scuola primaria è dotata di un PC portatile con annessa stampante e sistema di amplificazione.

Il Dirigente Scolastico è titolare dell'Istituto e la maggior parte dei Docenti sono di ruolo ed in possesso di titolo di laurea, molti anche di certificazioni linguistiche e informatiche. Ciò garantisce continuità didattica e rapporti stabili e positivi con le famiglie e gli alunni.

Per contrastare la diffusione della pandemia, la scuola si è dotata di ulteriori 20 docenti della scuola dell'infanzia che hanno permesso la suddivisione delle sezioni in piccoli gruppi (cosiddette bolle) con l'obiettivo di arginare gli eventuali contagi.  Per lo stesso motivo sono stati assegnati alla scuola 10 collaboratori scolastici. 

L'I.C. Octavia afferma il ruolo centrale della scuola nella società della conoscenza, si impegna ad innalzare i livelli di istruzione e le competenze delle studentesse e degli studenti, rispettare i tempi e gli stili di apprendimento, contrastare le disuguaglianze socio-culturali e territoriali, recuperare l’abbandono e la dispersione scolastica; si impegna per l'apertura della comunità scolastica al territorio, con il pieno coinvolgimento delle Istituzioni e delle realtà locali, per realizzare una scuola aperta, quale laboratorio permanente di ricerca, sperimentazione ed innovazione didattica, di partecipazione e di cittadinanza attiva, per garantire il diritto allo studio e le pari opportunità di successo formativo e di istruzione permanente dei cittadini. Si riconosce nella missione di operare  per il successo formativo di tutti gli alunni e le alunne, attraverso lo sviluppo armonico della personalità del bambino e dell’adolescente, favorendone la graduale acquisizione delle Competenze chiave per l’apprendimento permanente,  la maturazione di capacità critiche, creative, relazionali e di autonomia progettuale ed operativa, la consapevole interiorizzazione dei valori della convivenza civile, l’inserimento attivo e responsabile nel contesto ambientale e socioculturale del territorio.

OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA
1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content language integrated learning;


2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche;


3 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali ;


4 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione, all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica;


5 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro;


6 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche informatico;

7) potenziamento dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014;


8 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli studenti.

REDOCENTI REFAMIGLIE AREA RIS ptof

ALBO PRETORIO AMMINISTRAZIONE RASPARENTE GSUITE PON

 ERASMUS ETWINNING TELEGRAM MAD